h1

Gocce

28 novembre 2008, venerdì


Goccia. Languida l’anima
liquida e sfuggente
critica non seppe
mai conceder pace.

Goccia. Lamentosa,
fragile per quel silenzio,
crimine sminuito di luminose
mani già spente.

Lacrima. Ultimo sogno
incontro alla sera, unica sicurezza
in presa al cuore.

Guardami. Ridimi gli occhi.
Dammi modo e tempo
di donare gioia al pianto.

di marco gattafoni

Annunci

4 commenti

  1. Un piccolo e modesto regalo a una persona che voglio amare e amo tanto.

    Alla mia sorellina.


  2. Enchantée et touchée… C’est la première fois que je réçois une poésie inspirer par moi-meme! C’est un cadeau simple et très important au meme temps: on y exprime un sentiment en utilisant des mots qui viennent directement du coeur!!! Merci, mon cher…


  3. Bellissima. Niente da dire.


  4. Tutto ciò che concerne il concetto di lacrima ed è reso bene mi affascina molto. Complimenti.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: