h1

Riotta sul caso Englaro a TV7. Ma che ha detto?

15 novembre 2008, sabato


Ieri sera la seconda parte di TV7 si è occupata della sentenza Englaro, che autorizza la sospensione dell’alimentazione via sondino naso gastrico ad Eluana. Riconosce la possibilità per paziente di accettare o rifiutare le cure che non portano a niente, compresa l’alimentazione forzata.
E si accetta per vera la testimonianza di Beppino Englaro riguardo le volontà della figlia.

Si ascoltano le posizioni registrate e ben polarizzate di Emma Bonino e di Bruno Forte, Arcivescovo Metropolita di Chieti-Vasto, nonché Presidente della Commissione Episcopale per la Dottrina della Fede, l’Annuncio e la Catechesi della CEI.

In studio ospiti Paolo Gentiloni (responsabile comunicazione del PD), Renata Polverini (segretario UGL) e Guglielmo Epifani (segretario CGIL).
In collegamento il potente ciellino del PDL Maurizio Lupi.
Per la cronaca, dei quattro interventi, l’unico veramente solidale, ma soprattutto rispettoso della decisione del padre di Eluana, è stato quello di Epifani.

Gli ultimi minuti se li prende Gianni Riotta.
Dopo un pistolotto sul rispetto per il dramma di coloro che si trovano a dover affrontare la malattia di un caro e sulla sacralità della vita, che m’è sembrato tanto tanto compiacente con le posizioni critiche nei confronti della decisione di quel giudice, arriva l’annuncio di una forte attenzione alla fine della vita di Eluana (ma ha usato altri termini).
Devo aver capito male di sicuro.
Certo è il considerevole impegno nelle prossime ore di tutta o gran parte della redazione del TG1 su questo caso (http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/).

Il buon Gianni proprio nell’ultimo minuto preannuncia e poi presenta il suo punto di vista.
Ricordando le sue frasi formalmente “istituzionali”, ma non neutre, quasi di commento alla trasmissione di solo due minuti prima, riuscite a immaginare quanto fossi curioso di questo suo outing personale? Mente focalizzata, orecchie ben aperte, posizione comoda.
Ebbene, non ho proprio afferrato. Trattasi di incapacità mia, di momento di assenza mio o pensiero contorto o anche volutamente ambiguo il suo, non so davvero che dire.
Ve ne renderò conto nei commenti a questo articolo, non appena riuscirò a guardarmi lo stream del programma in questa pagina (http://www.raiclicktv.it/raiclickpc/secure/folder.srv?id=3015).
C’è qualcuno che ha compreso il suo punto di vista, ieri?

Sicuramente, rivedendo proprio quegli ultimissimi momenti della trasmissione, mi darò dell’idiota.
Il direttore del TG1 non può aver cazzato proprio in chiarezza.
E non faccio dell’ironia.
E’ che sto proprio invecchiando. Non sono più così fiducioso nel mio comprendonio.

Però, dottor Riotta, mi aspettavo che la sua attenzione a questo caso dovesse finire qui.
Non dovete solo aspettare e dare la notizia della morte per primi con una bella edizione straordinaria?

E sì che guardandoLa durante la prima parte, ieri sera, fra me e me mi chiedevo molto indulgentemente chi glielo facesse fare di rischiare di compromettere la sua bella posizione, sfidando l’astio dell’uomo più potente d’Italia. Stavo cominciando a capirLa, vede?
Non pensavo affatto che potesse cedere perfino a modalità giornalistiche grevi e spettacolarizzanti.

Ma questa è solo una delle possibilità.
Una strada che spero deciderà di non percorrere.

di marco dewey

Annunci

One comment

  1. Ho rivisto la fine della puntata.
    Ebbene sì. Non ha detto la sua.
    Sembrava che stesse per esprimerla, l’aveva praticamente annunciata, ma alla fine, con un bel giro di parole, fa un modo di non dirla. Mah.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: