h1

Il culo di Hamilton colpisce ancora.

2 novembre 2008, domenica


E’ così da due anni. Esce di strada il doppio delle volte degli altri e rimane sempre in gara. La sua macchina non si rompe mai.
La stagione scorsa solo il suo immenso ego ha potuto più del suo culo.
Ed è riuscito a giocarsi il titolo con diciassette punti di vantaggio nelle ultime due gare.

Ora aveva praticamente perso il titolo a due giri dalla fine, subendo un sorpasso sul terreno a lui più congeniale dal motore Ferrari di Vettel. Il destino aveva tratteggiato il trionfo perfetto: la pioggia negli ultimi cinque giri.
Tutti i primi cambiano. Glock, il primo fra quelli che non cambiano, si ritrova davanti a Hamilton.
E sembra reggere! Negli ultimi due giri ha ancora quindici secondi.
E invece nell’ultimo, quando cade una quantità di pioggia improbabile, Glock ha dei problemi, non tiene più e si fa sorpassare all’ultima curva.

Lo so, era un sogno troppo grande, ma Felipe Massa e la Ferrari strameritavano questo titolo piloti. Lo meritava la torçida brasiliana.
Che festa avrebbero fatto voi riuscite a immaginarlo?

Scrivo a caldo. La rabbia per il culo di Lewis Hamilton e per la sua faccia di tolla mi offusca la mente.
Vincere il mondiale di un punto all’ultima curva per défaillance di un altro!

di marco dewey

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: