h1

Immagini in ordine sparso dal futuro

14 aprile 2008, lunedì

Questo è il risultato di una campagna elettorale schifosa, in cui tante persone hanno sacrificato la propria dignità per tornaconto personale.
Grillo, Mastella, Vespa, Mentana e tutti i giornalisti e conduttori Mediaset su tutti gli altri.
Dei giornali, quasi tutti politicizzati a destra non mi occupo.
Dei sicuri esiti di risultati come questo ho parlato spesso nei giorni scorsi.
Questo non sarà più un paese vivibile.
Un paese gestito dai fascisti, dai leghisti e da un presidente padrone vuol dire solo crescita della spesa pubblica, svendita di beni dello stato agli amici, commercianti e industriali del sud lasciati soli davanti alla richiesta del pizzo.
Appalti della TAV e del Ponte sullo Stretto e di tutte le altre infrastrutture concessi a peso d’oro agli amici (vedi Lunardi) e alla criminalità organizzata, che allungheranno tempi e costi ad libitum.
Chiaramente una modifica della Costituzione in senso federale spinto e in senso presidenziale, con ampi poteri al presidente della repubblica, che sarà Silvio Berlusconi, ovviamente riforme fatte a colpi di maggioranza (d’altronde cosa vi aspettate? Ha compiuto i crimini più assurdi e l’ha sempre fatta franca politicamente, perché cambiare? Perché pensare che lo punirete per questo motivo? Voi pensate solo al primo livello, la pancia, il livello due non è contemplato per legge in Italia. Quando ci sarà il default, forse, e dico forse, cambierete cavallo). Le due reti Rai e le tre reti Mediaset saranno organi 24 ore al giorno del “Partito della Libertà” (libertà, certo, di delinquere impunemente se sono reati di tipo finanziario-corruttivo).
E poi la rinegoziazione del potere giuridico: attraverso pressioni continue alla magistratura da parte dei politici PdL (sostenuti dall’informazione televisiva) e attraverso una riforma giudiziaria che voi non avete idea (se ne hanno fatte di assurde con Casini, immaginate ora che sono LIBERI ! (bella la libertà, eh?).
Pochi gli interventi solidali, soprattutto poco efficaci. Tante, tante proteste sociali che comporteranno una diminuzione sicura del tasso di crescita del PIL. Ritorneremo sottozero già nel prossimo anno. Probabilmente la diminuzione del PIL, in cinque anni, potrebbe arrivare anche a 2 punti percentuali, e rimanere a questi livelli per un paio d’anni. Italia buona ultima in Europa come negli ultimi anni del quinquennio targato Berlusconi dal 2001 al 2006.
Riduzione delle tasse leggera, ma per tutte le fasce sociali (il cui costo quindi si rifletterebbe tutto sulle fasce deboli attraverso tasse indirette e ulteriori tasse comunali).
Visto che non potranno contare sull’afflusso stabile di quei 25 miliardi di euro di maggiori entrate fiscali dovuto al severo sforzo contro l’elusione e l’evasione, si troveranno in grave difficoltà col disavanzo dello stato e molto probabilmente crescerà il debito pubblico, che non sarà mai visto da quella parte come il fine a cui aspirare. Primario nella destra è il consenso, quello immediato, a rischio del futuro di una nazione.
Non faranno mai il bene del paese, perché non sono portati a fare la cosa giusta, ché le cose giuste esigono sacrifici, ovvero costi elettorali.
Gli immigrati vivranno in una nazione che sentiranno aliena e non daranno altro che il loro peggio, alimentando così ulteriori risentimenti nei loro confronti. D’altronde, la povertà in cui piomberà l’Italia causerà inevitabilmente l’aumento dei reati.
Grillo diventerà sempre più punto di riferimento per un 10-15% della popolazione, raggiungendo così il fine che si proponeva con le sue parole ambigue e senza distinzioni fra le due parti in causa.
La politica seria e democratica verrà umiliata dalle televisioni da una parte e da un sito e un movimento di opinione potente come quello di Grillo dall’altra.
I cervelli migliori che ne avranno la possibilità scapperanno a gambe levate da questo paese ignobile, comportando così una perdita di ricchezza futura incalcolabile.
Ecco, questo è il punto principale. La destra propone la cultura della semplificazione del pensiero, dell’elogio dell’ignoranza, della scuola informativa, mezzo per avere il pezzo di carta per intenderci. E’ lontana dal pensare una scuola che forma, che fa evolvere il paese sin dalle classi più disagiate. E’ lontana dal vedere la scuola come l’unica possibilità che questo paese avrà per uscire con le proprie gambe dall’incubo economico molto prossimo.
Il nostro è un paese incredibilmente ignorante e non potrà che peggiorare.
Come dice Grazia Francescato, il problema vero è “l’impoverimento culturale”.
Il popolo italiano è immaturo, debole culturalmente, quindi dovrebbe essere educato dallo Stato. Se un’intera classe politica avalla gli impulsi del proprio “bambino”, il “bambino” cresce male, maleducato e cinico. E vota male.
Il paese sarà immobile socialmente per tanto, tanto tempo. La giustizia e la permeabilità sociale, elementi indispensabili per far crescere un popolo in maniera equilibrata, saranno degradate semplicemente a ricordo (non aveva d’altronde detto Berlusconi che un figlio di un operaio non può fare l’avvocato?).
Le ultime risorse per la rinascita economica del paese saranno prosciugate e lasceranno dei buchi economici e culturali impressionanti.
Avete consegnato alla storia un paese con tutte le precondizioni necessarie a una dittatura.
Avete consegnato alla storia un paese che divorerà se stesso in pochi anni.
E lo avete fatto allegramente, e con l’aiuto degli operai. Che schifo. Che ignoranza! Walter, tu sarai sempre il più grande, per noi (Enrico mi perdonerà, almeno oggi). Fra un po’ ci parlerai. Almeno tu, amali, perché non sanno quello che hanno fatto.

di marco dewey

PS:Ho voglia di insultare qualcuno.

Vi amo tutti, amici democratici. Amo ognuno di voi. Siete il futuro dell’Italia.
Siatene degni. Le donne hanno un compito importante. Far capire alle loro amiche di che cultura maschilista sono portatori i fascisti. Perché Silvio è un fascista: culto della personalità, controllo dei mezzi di comunicazione, assalto ai poteri dello stato, linguaggio semplice, pensieri semplificati al massimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: